Riqualificazione energetica, ristrutturazioni e Bonus Mobili: le #agevolazioni 2015

21.02.2015 11:58
  • Riqualificazione energetica

Confermata la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, nella misura del 65%. Prevista anche la detrazione per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali e per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio. 

Dal 1° gennaio 2016 l’agevolazione sarà invece sostituita con la detrazione fiscale del 36% prevista per le spese relative alle ristrutturazioni edilizie.

La legge di stabilità 2015 evidenzia inoltre:
aumento dal 4 all’8% la percentuale della ritenuta d’acconto sui bonifici che banche e Poste hanno l’obbligo di operare all’impresa che effettua i lavori;
– esteso l’agevolazione ad altre tipologie di interventi. In particolare, dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 si può usufruire della detrazione anche per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari, nel limite di 60.000 euro, impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, nel limite di 30.000 euro.
- L’eliminazione dell’obbligo di inviare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate per i lavori che proseguono per più periodi d’imposta.
 

  • Ristrutturazione edilizia

La detrazione Irpef del 50% sulle spese di ristrutturazione edilizia (massimo 96.000 euro per unità immobiliare) è confermata anche per il 2015.

Dal 1° gennaio 2016 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

Fino al 31 dicembre 2015 è prevista, inoltre, la detrazione del 65% per le spese sostenute, dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2015, per interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si  trovano in zone sismiche ad alta pericolosità, se adibite ad abitazione principale o ad attività produttive.

  • Bonus Mobili e elettrodomestici

Prorogata al 31/12/2015 la detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

L’acquisto deve essere effettuato nel periodo compreso  tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2015.
L’importo massimo di spesa ammessa in detrazione  è pari a 10.000 euro e per ottenere il bonus è necessario che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione preceda quella in cui si acquistano i beni.
Per avere l’agevolazione è indispensabile realizzare una ristrutturazione edilizia (e usufruire della relativa detrazione su edifici o parti di essi, in ogni caso residenziali)
Le spese per questi interventi di recupero edilizio devono essere sostenute a partire dal 26 giugno 2012.

Il link alle guide dell'Agenzia: 

Riqualificazione energetica : LINK

Ristrutturazioni edilizie : LINK

Bonus Mobili: LINK

—————

Indietro