la risorsa per le imprese

Rilancimpresa FVG: contributi imprese del settore dell'elettrodomestico e filiera

05.06.2015 08:47

Iniziative agevolabili
Sono finanziabili i progetti di ricerca, sviluppo e innovazione riguardanti i seguenti ambiti tematici strategici per la competitività del prodotto finale e della componentistica:
a) integrazione, innovazione ed efficienza dei processi produttivi;
b) domotica, connettività e sensoristica avanzate;
c) sviluppo di prodotti e componenti a migliore rendimento e minore impatto ambientale;
d) sistemi di progettazione virtuale e prototipazione avanzate;
e) utilizzo di nuovi materiali, di materiali riciclati o riciclabili;
f) sistemi avanzati per testare i prodotti.

Sono inoltre finanziabili i progetti di ricerca, sviluppo e innovazione riguardanti la riconversione dell’attività produttiva dell’indotto.

I progetti di innovazione realizzati da grandi imprese sono ammissibili esclusivamente se effettuati in collaborazione con le PMI e se queste ultime sostengono almeno il 30 % del totale dei costi ammissibili.

I progetti possono avere una durata massima di 24 mesi 

Soggetti beneficiari
Possono beneficiare dei contributi le imprese che operano nel settore dell’elettrodomestico e della relativa filiera produttiva, cosi definite dal Regolamento:

Aziende settore elettrodomestico

 ATECO 2007

Attività

27.51

Fabbricazione di elettrodomestici

28.25.00

Fabbricazione di attrezzature di uso non domestico per la refrigerazione e la ventilazione; fabbricazione di condizionatori domestici fissi

28.29. 92

Fabbricazione di macchine per la pulizia (incluse le lavastoviglie) per uso non domestico

28. 93

Fabbricazione di macchine per l'industria alimentare, delle bevande e del tabacco

https://www.unindustria.pn.it/icons/ecblank.gif

Altre aziende non settore elettrodomestico con fatturato 30% derivante da aziende elettrodomestico

ATECO 2007

Attività

SEZIONE C

Imprese manifatturiere

62.01.00

Produzione di software non connesso all'edizione

71.12.10

Attività degli studi di ingegneria

71.12.20

Servizi di progettazione di ingegneria integrata

71.20.10

Collaudi e analisi tecniche di prodotti

74.10.10

Attività di design di moda e design industriale

 

 

Spese ammissibili
Sono ammissibili a contributo le seguenti spese, strettamente connesse alla realizzazione dell’iniziativa e sostenute dal giorno successivo alla presentazione della domanda:

a) spese di personale;
b) spese per strumentazione e attrezzature specifiche, nuove di fabbrica;
c) spese per servizi di consulenza, consulenze brevettuali, prestazioni di terzi e noleggio di strumentazioni ed attrezzature;
d) spese per beni immateriali, quali brevetti, know-how, diritti di licenza e software specialistici;
e) spese per materiali di consumo specifico, di ricambio o durevoli;
f) spese generali, calcolate in misura forfettaria, 20%

Sono inoltre ammissibili i costi per la certificazione delle spese.

Limite minimo di spesa
Il limite minimo di spesa ammissibile del progetto, in relazione alla dimensione dell’impresa, è il seguente:
a) piccola impresa 30.000,00 euro;
b) media impresa 150.000,00 euro;
c) grande impresa 300.000,00 euro.

Agevolazione
A seconda del tipo di progetto, è prevista la concessione di un contributo con le seguenti intensità:

Iniziativa

Agevolazione

Progetti di ricerca

50%

Progetti di sviluppo

25%

Progetti di innovazione

15%


Sono inoltre previste le seguenti maggiorazioni:

Iniziativa

Maggiorazione

Progetti di ricerca e di sviluppo presentati da piccole imprese

20%

Progetti di ricerca e di sviluppo presentati da medie imprese

10%

Progetti di innovazione presentati da piccole imprese

30%

Progetti di innovazione presentati da medie imprese

20%

Progetti di ricerca e sviluppo in cui vi sia una collaborazione effettiva (4) tra almeno 2 imprese

15%


Per i progetti di ricerca e sviluppo, l’intensità massima dell’aiuto non può in ogni caso superare l’80 % dei costi ammissibili.
Il limite massimo di contributo concedibile a ciascuna impresa è di 2.000.000,00 di euro.

La maggiorazione del 15 % in caso di collaborazione effettiva tra almeno due imprese è concessa se:
a) le singole imprese sono indipendenti l’una dall’altra;
b) nessuna sostiene singolarmente oltre il 70 per cento dei costi ammissibili del progetto realizzato in collaborazione;
c) le singole imprese presentano domanda di contributo a valere sul regolamento;
d) tutte le domande riguardanti il progetto di collaborazione sono ammesse a contributo e riguardano un unico progetto organico;
e) le grandi imprese collaborano con PMI nella realizzazione del progetto e le PMI coinvolte sostengono almeno il 30 % dei costi ammissibili.

La Regione emanerà a breve la procedura telematica per la prenotazione LINK

 

Indietro

Cerca nel sito

CONTRIBUTI FVG ® 2019