Manager to work: contributi ex manager

28.09.2013 10:30

Manager to work”, promuove il reinserimento nel mercato del lavoro dei manager disoccupati, tramite la concessione di contributi:

  • agli ex manager per finanziarne i progetti di autoimpiego o di creazione d’impresa;
  • ai datori di lavoro per incentivarne l’assunzione.

Il target dell’intervento sono i soggetti, disoccupati, rientranti in una o più delle categorie di seguito indicate:

  • ex dirigenti o quadri over 50;
  • ex dirigenti o quadri donne che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
  • ex dirigenti o quadri delle regioni Obiettivo Convergenza che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
  • ex dirigenti o quadri che non rientrino nella categoria dei lavoratori di cui sopra.

In particolare, il regime agevolativo di Italia Lavoro mira ad incentivare le seguenti iniziative:

  • Autoimpiego ocreazione d’impresa
    Gli incentivi sono concessi finanziare i seguenti interventi, attivati successivamente al 21 maggio 2013:
    • l’avvio di nuove imprese (in forma individuale o associata);
    • iniziative di autoimpiego realizzate da liberi professionisti che abbiano avviato, per la prima volta, una nuova attività professionale.
  • Assunzioni
    I datori di lavoro possono beneficiare di un “bonus assunzionale” se assumono un ex manager disoccupato, con una delle seguenti tipologie contrattuali:
  • contratto di lavoro a tempo indeterminato; 
  • contratto di lavoro a tempo determinato della durata di almeno 24 mesi; 
  • contratto di lavoro a tempo determinato o di collaborazione a progetto per almeno 12 mesi.

Il regime contributivoa sostegno delle iniziative si articola come segue:

  • Autoimpiego o creazione d’impresa
    Il contributo erogato al netto delle eventuali ritenute di legge è pari a:
    • 25.000 euro nel caso di impresa individuale/autoimpiego del singolo ex manager;
    • 50.000 euro per le società o associazione professionale con due soci/associati;
    • 75.000 euro per le società o associazione professionale o cooperativa di produzione e lavoro e dei servizi con più di due soci/associati.
  • Assunzioni
    Per ciascuna assunzione è previsto un contributo, che deve essere richiesto entro 45 giorni dall’assunzione, che va da un massimo di 28.000 euro ad un minimo di 5.000 euro a seconda del contratto applicato, del target di riferimento e della dimensione dell’azienda.

Le richieste di contributo possono essere presentate entro il 31 dicembre 2014

Per info: QUI

—————

Indietro