Linfa: concorso di idee per un'agricoltura sostenibile

23.06.2013 15:10

Sono aperte fino al 4 luglio 2013 le iscrizioni a Linfas – Le Idee Nuove Fanno Agricoltura Sostenibile, un bando rivolto a laureati under 35 per cercare progetti innovativi in ambito tecnico e tecnologico per la ricerca dell’equilibrio di produzione agro-forestale, allevamento, pesca e itticoltura, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile e ponendo attenzione all’aspetto della biodiversità.

Possono partecipare al concorso, con uno o più progetti

  • i cittadini italiani e stranieri
  • in forma singola o associata (team)
  • residenti e/o domiciliati in Italia
  • under 35
  • che abbiano conseguito laurea o degree in Italia o all’estero, tra l’a.a. 2007-2008 e l’a.a. 2011- 2012.

I progetti devono essere realizzati in Italia

I progetti proposti dovranno essere idonei a realizzare servizi e/o prodotti in ambito tecnico e tecnologico per la ricerca dell’equilibrio di produzione agro-forestale, allevamento, pesca e itticoltura, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile e ponendo attenzione all’aspetto della biodiversità e alla valorizzazione della filiera corta.

Esempi di applicazioni possono essere:

  1. Tecniche di irrigazione che minimizzino il consumo ma consentano un’adeguata resa
  2. Utilizzo di piante con geni correlati alla resistenza delle piante alla siccità, all’elevata concentrazione salina che inevitabilmente si crea nei terreni poveri di acqua e di resistenza agli attacchi dai agenti patogeni e di parassiti
  3. Conservazione della biodiversità e dell’agro-biodiversità, contro l’eccesso di semplificazione genetica, strada che viene praticata quando si abbandonano le coltivazioni di piante di interesse alimentare di qualità, ma non particolarmente produttive o redditizie
  4. Applicazione di biofertilizzanti (batteri e miceti) che proteggano la pianta contro stress biotici e abiotici
  5. Conservazione delle specie animali in allevamento zootecnico senza abbandonare le produzioni di nicchia e migliorando quelle più diffuse
  6. Sviluppare l’itticoltura come mezzo per contribuire a fornire alimenti per l’umanità senza distruggere con tecniche di rapina le risorse genetiche dei mari
  7. Mantenere un equilibrio tra aree coltivate e aree naturali nel pianeta
  8. Interventi di innovazione nei processi di packaging, distribuzione, catena del freddo, allo scopo di ridurre i consumi energetici correlati
  9. Tecniche e interventi volti a implementare la resa delle aree già destinate ad uso agricolo, compatibilmente con la sostenibilità ambientale, allo scopo di non intaccare il terreno ad uso forestale
  10. Tecniche di riduzione dell’impatto nocivo di prodotti agrochimici o di riduzione del loro utilizzo.

Al vincitore del concorso sarà data la possibilità di realizzare la propria soluzione progettuale mettendo a disposizione una cifra di € 30.000 - al netto della eventuale IVA – utile per concretizzare il proprio progetto.

La presentazione dei progetti dovrà avvenire entro le ore 15.00 del 4 luglio 2013

Per partecipare link: QUI

—————

Indietro