Le novità della legge di stabilità

03.01.2015 13:55

80 euro

La misura diventa stabile.

Adozioni internazionali

Stanziamento di sostegno pari a 5 milioni di euro.

Agenzia spaziale

Stanziamento pari a 30 milioni di euro per il triennio 2015/2017.

Alluvioni

Stanziamento di 8 milioni di euro per i comuni di Genova e 5 milioni di euro per le scuole della Sardegna.

Amianto

Stanziamento di ulteriori 45 milioni di euro destinati alle vittime e alle operazioni di bonifica.

Armi sceniche

Differito al 31 dicembre 2015 il termine entro il quale le armi da fuoco per uso scenico dovranno essere sottoposte (a spese dell'interessato) alla verifica del Banco Nazionale di Prova.

Auto

Divieto di circolazione per i veicoli cosiddetti "euro 0" a partire dal 1° gennaio 2019.

Bollo auto storiche

Sparisce l'esenzione per le auto comprese tra 20 e 30 anni di età mentre resta quella per le auto con più di 30 anni.

Bonus bebè

80 euro al mese per 3 anni per bambini nati o adottati entro il 31 dicembre 2015 riservato a famiglie con tetto Isee pari a 25mila euro annui. L'importo mensile raddoppia (cioè 160 euro al mese per 3 anni) in caso di famiglia in condizioni di povertà assoluta (valore Isee sotto i 7mila euro).

Buoni pasto aziendali

Aumenta da 5,29 euro a 7 euro l'importo dei ticket elettronici non sottoposo a tassazione (dal 1° luglio 2015).

Canone Rai 2015

Importo congelato, si pagherà la stessa cifra del 2014 (113,50 euro).

Comitato Italiano Paraolimpico

Stanziamento annuale pari a 7 milioni di euro.

Compensazioni

Estesa al 2015 la possibilità di compensazione tra somme iscritte a ruolo e crediti commerciali con la pubblica amministrazione.

Cure termali

Dal 1° gennaio 2016 non saranno più coperte dal Servizio Sanitario Nazionale le cure termali che prevedevano l'erogazione di prestazioni economiche accessorie da parte di Inps e Inail.

Ebola e malattie infettive

Stanziamento di 3 milioni di euro nel 2015 e 1,5 milioni di euro negli anni successivi destinati a sorveglianza e contrasto di malattie infettive.

Ecobonus e ristrutturazioni edilizie

Prorogate di un anno (2015) le aliquote massime degli sconti fiscali su ristrutturazioni edilizie (50%, che scenderà al 36% nel 2016) e riqualificazione energetica delle abitazioni (65%).

Ecoincentivi

Sparisce dal 1° gennaio 2015 l'agevolazione prevista dal Decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012) per l'acquisto veicoli ecologici.

Election day

Accorpamento delle elezioni amministrative e delle elezioni regionali 2015: si svolgeranno a maggio nello stesso giorno.

Evasione fiscale

Autorizzazione all'Agenzia delle Entrate all'utilizzazione totale delle banche dati ai fini della lotta all'evasione fiscale. Nuove misure di contrasto e quota riconosciuta ai Comuni pari al 55% per la compartecipazione al recupero nel triennio 2015/2017.

Fecondazione eterologa

Viene istituito il Registro nazionale dei donatori di cellule riproduttive con l'obiettivo di garantire la tracciabilità delle cellule riproduttive nel percorso donatore-nato e nato-donatore e assicurare il conteggio dei nati da cellule riproduttive di un singolo donatore.

Giustizia

Stanziamento di 50 milioni di euro (2015), 90 miolioni di euro (2016) e 120 milioni di euro (2017) per migliorare l'efficienza del sistema giudiziario e potenziare il cosiddetto processo telematico.

Hotel

Per alberghi e bed&breakfast che investiranno nella digitalizzazione wi-fi (con velocità di almeno 1 Mb/s in download) viene previsto uno specifico incentivo fiscale.

Imu-Tasi

Bloccato per il 2015 il tetto massimo (2,5 per mille) fino al quale i comuni possono aumentare l'imposizione fiscale sulla prima casa con un aumento extra limitato allo 0,8 per mille (quindi in totale 3,3 per mille) che scongiura quindi l'iniziale intenzione di innalzare la tassa fino al 6 per mille.

Irap

Totale deducibilità dell'Irap per i nuovi contratti (credito di imposta pari al 10% per chi non ha dipendenti).

Lavoratori socialmente utili (Lsu)

Stanziamento pari a 100 milioni di euro annui a partire dal 2015.

Made in Italy

Piano straordinario di 220 milioni di euro così suddivisi: 130 milioni di euro nel 2015, 50 milioni di euro nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017.

Mobili

Viene prorogato fino al 31 dicembre 2015 il bonus per detrarre il 50% sull’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (10 rate annuali e importo massimo pari a 10mila euro) in abbinamento a ristrutturazione edilizia.

Patent box

Detassazione del 50% dei redditi provenienti dall'utilizzazione di marchi e brevetti e dalla plusvalenza derivante dalla loro concessione a terzi (30% nel 2015 e 40% nel 2016).

Patronati

Tagli ridotti a 35 milioni di euro.

Pellet

L'Iva sale dal 10 al 22%.

Previdenza integrativa

La tassazione aumenta a partire dal periodo di imposta 2015.

Pubblico impiego

Blocco dei contratti pubblici anche per il 2015.

Quote latte

Stanziamento pari a 108 milioni di euro per il prossimo triennio: 8 nel 2015, 50 nel 2016 e 50 nel 2017.

Regime dei minimi

Viene sostituito da un nuovo regime a forfait che sarà variabile da attività ad attività e prevederà un'imposta del 15% da calcolare, in base all'attività, non più sulla differenza ricavi/costi ma in base ad uno specifico coefficiente (per i professionisti sarà ad esempio del 78%). Anche le soglie di fatturato saranno variabili in base all'attività e andranno da un minimo di 15mila euro per i professionisti ad un massimo di 40mila euro per ristoratori e albergatori.
Importo massimo di 5mila euro di spese per collaboratori e dipendenti, esenzione IVA (tranne alcune eccezioni) e limite a 20mila euro per i beni strumentali. Sparisce il livello minimo imponibile per i contributi previdenziali che saranno calcolati unicamente in percentuale (variabile da attività ad attività) sul reddito.

Regioni

Taglio di 4 miliardi di euro.

Scuola

Al fine di dotare il Paese di un sistema d'istruzione scolastica che si caratterizzi per un rafforzamento dell'offerta formativa e della continuità didattica, per la valorizzazione dei docenti e per una sostanziale attuazione dell'autonomia scolastica, è istituito un fondo denominato «Fondo “La buona scuola”», con la dotazione di 1.000 milioni di euro per l'anno 2015 e di 3.000 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2016. E' inoltre autorizzata la spesa di 5 milioni di euro nel 2015 per interventi di messa in sicurezza e ristrutturazione degli edifici scolastici delle scuole materne, elementari e medie dei comuni della Sardegna danneggiati dagli eventi alluvionali del mese di novembre 2013. Previsti 130 milioni di euro per il personale di pulizia.

Sla

Stanziamento pari a 400 milioni di euro (2015) e 250 milioni di euro (2016) in favore delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica.

Social card

Dal 2015 lo stanziamento dedicato aumenta di 250 milioni di euro.

Auto

Divieto di circolazione per i veicoli cosiddetti "euro 0" a partire dal 1° gennaio 2019.

Terremoti

Stanziamenti per i comuni colpiti in Abruzzo ed Emilia Romagna. Sospensione della Tasi 2015 per i proprietari colpiti dal sisma dell'Aquila.

Tribunale di Palermo

Stanziamento di 6 milioni di euro per la ristrutturazione della sede giudiziaria con finalità antiterroristiche.

Unione Italiana Ciechi

Stanziamento di 6,5 milioni di euro.

 

—————

Indietro