la risorsa per le imprese

La Regione FVG a favore delle imprese per l'emergenza Covid

01.05.2020 12:28

1) le imprese beneficiarie dei contributi varati dalla Regione FVG nella LR 5-2020  riceveranno un anticipo fino all’importo massimo del 90%, senza presentare alcuna garanzia L’anticipo riguarda i progetti di imprenditoria femminile, giovanile, di innovazione gestiti dalle Camere di commercio e finanziati con fondi regionali.

  • Contributi per l’imprenditoria femminile, bandi 2017 e 2019 (LR 11/2011, art. 2, commi 85 e 86);
  • Contributi per l’imprenditoria giovanile, bando 2017 (LR 5/2012, art. 20, comma 3);
  • Contributi per l'attuazione di programmi pluriennali di promozione all'estero, bando 2017 (LR 2/1992, art. 24);
  • Contributi per progetti di aggregazione in rete, bando 2017 (LR 4/2013, art. 2, c. 2, lett. b);
  • Contributi per lo sviluppo di adeguate capacità manageriali nelle PMI, bando 2016 (LR 3/2015, art. 17);
  • Contributi per la creazione e ampliamento di spazi di coworking e la creazione di fablab, bandi 2016 e 2017 (LR 3/2015, art. art. 24);
  • Voucher per servizi finalizzati a promuovere attività di innovazione, bando 2019 (LR 3/2015, art. 20).

2)50 milioni di euro per sostenere i settori dell'agricoltura, della silvicoltura e della pesca in Friuli-Venezia Giulia nell'emergenza Covid-19. La modalità previste sono due:

Prestiti a tassi d'interesse agevolati (erogati tramite enti finanziari), per qualsiasi durata e a qualsiasi livello di tasso fino ad un valore nominale di:

  • 100mila euro per impresa operante nel settore agricolo primario;
  • 120mila euro per impresa operante nel settore della pesca e dell'acquacoltura;
  • 800mila euro per impresa operante nel settore della silvicoltura o della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

Sovvenzioni dirette in cui l'aiuto non può superare:

  • 100mila euro per impresa operante nel settore agricolo primario;
  • 120mila euro per impresa operante nel settore della pesca e dell'acquacoltura;
  • 800mila euro per impresa operante nel settore della silvicoltura o della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

3) accordo con Banca Mediocredito FVG che permette ai lavoratori delle aziende FVG di ricevere in anticipo il trattamento di cassa integrazione in deroga (CIGD). L’intervento del Fondo prevede il rilascio di garanzie fideiussorie alle banche convenzionate a fronte di finanziamenti concessi alla loro clientela per l’anticipazione del trattamento di cassa integrazione in deroga.

4) Finanziamenti agevolati a valere sulle sezioni anticrisi, destinati alle imprese coinvolte nell’emergenza epidemiologica con le seguenti caratteristiche:

  • consolidamento finanziario o il sostegno delle esigenze di credito a breve e medio termine, al fine di ovviare ai danni provocati dal Coronavirus;
  • sospensione del pagamento della quota capitale delle rate a valere sui fondi di rotazione regionali, per le imprese toccate dalla crisi. Operazione di sospensione può essere effettuata in relazione a rate in scadenza o già scadute;

5) La proroga del versamento dell’IRAP al 30 settembre 2020;

6) L’abbattimento delle rette a carico delle famiglie per i servizi educativi per la prima infanzia. 

 

Indietro

Cerca nel sito

CONTRIBUTI FVG ® 2019