Jobs act delle Partite Iva: le novità

08.03.2017 22:16

Agevolazioni fiscali ai lavoratori autonomi, che prevede la deducibilità integrale:

  • spese sostenute per l’iscrizione a master, corsi di formazione o di aggiornamento professionale, convegni e congressi (nel limite di 10mila euro all’anno)

  • spese sostenute per i servizi personalizzati di certificazione delle competenze, orientamento, ricerca e sostegno all’auto-imprenditorialità erogati da organismi accreditati (max  5mila euro l'anno),

  • delle spese relative alle prestazioni alberghiere e alla somministrazione di alimenti e bevande sostenute durante lo svolgimento di un incarico,

  • dei costi per la garanzia contro il mancato pagamento delle prestazioni di lavoro autonomo.

Maternità,  conciliazione e sociale:

  • l'accesso delle lavoratrici iscritte alla Gestione separata e non iscritte ad altre forme obbligatorie al trattamento di maternità a prescindere dall’effettiva astensione dal lavoro;

  • il prolungamento della durata del congedo parentale da 3 a 6 mesi;

  • la possibilità di fruire del congedo parentale non solo entro il primo anno di vita del bambino, ma fino al terzo anno di vita del bambino;

  • l'introduzione di un tetto massimo di 6 mesi di congedo complessivamente fruibile dai genitori (anche se fruiti in altra gestione o cassa di previdenza);

  • l'applicazione delle nuova disciplina anche ai casi di adozione e affidamento preadottivo.

  • i lavoratori autonomi possono usufruire della sospensione del rapporto di lavoro, senza diritto al corrispettivo, in caso di gravidanza, malattia e infortunio, per un periodo non superiore a 150 giorni per anno solare;

  • i periodi di malattia certificata come conseguente a trattamenti terapeutici di malattie oncologiche e quelli connessi a gravi patologie cronico-degenerative ingravescenti o che comunque comportino un'inabilità lavorativa temporanea del 100% vengono equiparati alla degenza ospedaliera.

Importante poi il fatto che si estende agli autonomi la disciplina sui tempi di pagamento tra imprese o con la pubblica amministrazione (massimo 60 giorni)

—————

Indietro