la risorsa per le imprese

Italia #startup Visa: investing in #Italy

13.09.2014 19:53

Il visto startup è destinato a cittadini stranieri extra-Ue che intendono avviare sul territorio italiano una startup innovativa e che dispongono di risorse non inferiori a 50mila euro, provenienti da fondi di venture capital o altri investitori, da portali per la raccolta di capitali (crowdfunding), da finanziamenti rilasciati da enti governativi o non-governativi italiani o stranieri o da una combinazione delle diverse fonti. 

Un comitato tecnico istituito presso il Ministero dello Sviluppo economico valuta la validità delle iniziative startup, tenendo conto anche di eventuali servizi di accoglienza offerti dagli incubatori certificati, e concede il nulla osta che il richiedente deve presentare alla rappresentanza diplomatico-consolare per l’ottenimento del visto di lavoro autonomo startup della durata di un anno.

Per info: LINK

 

Indietro

Cerca nel sito

CONTRIBUTI FVG ® 2019