Incentivi per la stabilizzazione dei lavoratori under 30 e occupazione femminile

19.10.2012 15:05

 

L’INPS, ha pubblicato le istruzioni relative agli incentivi per la creazione di rapporti di lavoro stabili o di durata ampia, in favore di uomini under 30 e donne di qualunque età, come da decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali del 5 ottobre 2012.

Gli aiuti sono concessi per incentivare:

  • La trasformazione dei contratti a tempo determinato di giovani e di donne, in contratti a tempo indeterminato, nonché le stabilizzazioni, con contratto a tempo indeterminato, con contratto di collaborazione coordinata e continuativa, anche nella modalità di progetto, o delle associazioni in partecipazione con apporto di lavoro.
  • Le trasformazioni ovvero stabilizzazioni operano con riferimento a contratti in essere o cessati da non più di sei mesi e mediante la stipula di contratti a tempo indeterminato, anche a tempo parziale, purché di durata non inferiore alla metà dell’orario normale di lavoro di cui alla normativa vigente in materia.
  • L'assunzione a tempo determinato di giovani e di donne con orario normale di lavoro (di cui alla normativa vigente), con incremento della base occupazionale.

Sono ammissibili ai contributi le assunzioni/stabilizzazioni avvenute a partire dal 17 ottobre 2012 e sino al 31 marzo 2013.

Gli incentivi corrisposti dall’INPS ammontano a:

  • 12.000 euro per ogni trasformazione o stabilizzazione, fino ad un massimo di dieci contratti per ciascun datore di lavoro.
  • 3.000 euro per ogni assunzione a tempo determinato - con incremento della base occupazionale - di durata non inferiore a 12 mesi, fino ad un massimo di dieci contratti per ciascun datore di lavoro.

Per queste tipologie di assunzioni, il contributo è elevato a:

  • 4.000 euro, se la durata del contratto a tempo determinato supera i 18 mesi;
  • 6.000 euro, se la durata del contratto a tempo determinato supera i 24 mesi.

Gli incentivi sono corrisposti dall’INPS in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande da parte dei datori di lavoro.

La domanda di ammissione agli incentivi potrà essere inviata in via telematica accedendo al modulo DON-GIOV, mediante l’applicazione "DiResCo - Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente", disponibile presso il sito internet dell’Istituto www.inps.it ( "servizi on line", "per tipologia di utente", "aziende, consulenti e professionisti", "servizi per le aziende e consulenti", "dichiarazioni di responsabilità del contribuente").

—————

Indietro