Incentivi per i negozi: il credito d'imposta per i sistemi di sicurezza

29.01.2010 10:36

Dal 2 febbraio è possibile presentare all’Agenzia delle Entrate, per via telematica, la domanda per usufruire del credito d’imposta fino all’80% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di impianti e attrezzature di sicurezza concesso per il triennio 2008-2010 a favore delle pmi commerciali di vendita al dettaglio e all’ingrosso, agli esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande e a chi esercita la rivendita autorizzata di generi di monopolio.

L'incentivo copre fino all'80% (entro il limite di tremila euro nel triennio 2008/2010) per le pmi del commercio che hanno meno di 250 dipendenti, un fatturato annuo che non supera i 50 milioni di euro o un totale di bilancio entro i 43 milioni di euro.
I rivenditori di generi di monopolio, invece, possono avere un massimo di mille euro per ogni anno del triennio 2008/2010.
 
Quanto ottenuto a credito può essere usato solo in compensazione dal momento in cui viene concesso e non concorre a formare la base imponibile né ai fini delle imposte sul reddito, né dell’Irap, né gli interessi passivi deducibili secondo l’articolo 61 del Tuir.
 
Info e modulistica:

www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/Strumenti/Modulistica/Modelli+di+istanza_richiesta_domanda/Crediti+imposta/

—————

Indietro