Il credito commerciale 1: prevenire è meglio che curare...

25.11.2014 23:24

Da diversi anni ormai il tema del credito commerciale è  cruciale nel valutare solidità e performance aziendali. Le difficoltà di incasso dei crediti che caratterizzano l’odierno sistema economico, impongono l’utilizzo di alcuni accorgimenti/strumenti pre-vendita che potrebbero evitare pericolosi insoluti.

1) Analisi del rating del cliente. Sul mercato ci sono numerose banche dati che sono in grado di fornire un fido commerciale consigliato del potenziale cliente. I dati potrebbero non essere sempre aggiornatissimi ma è di sicuro un primo scan che già permette di scartare clienti con performance di bilancio negative o con pregiudizievoli in atto.

2) Assicurazione del credito. Alcune assicurazioni specializzate, accordano un fido da applicarsi per ciascun potenziale cliente, facendo quindi già loro stessi una analisi approfondita. Qualora il nostro cliente non paghi, l’assicurazione si premurerà di riscuotere il dovuto e ci riconoscerà in ogni caso l’importo.

3) Factoring. Il Factoring è uno strumento interessante anche dal punto di vista finanziario, in quanto permette di cedere ad una banca/finanziaria (società di factoring) il nostro credito che ci verrà quindi quasi completamente liquidato immediatamente. Il nostro cliente dovrà poi pagare direttamente la società di  factoring. Anche qui la società di factoring analizza preventivamente la solidità del nostro cliente che , qualora non paghi, fa nascere due diverse fattispecie: se abbiamo ceduto il nostro credito con la formula del “pro-solvendo” saremo noi a dover “risarcire” la società di factoring dell’insoluto; se abbiamo ceduto il nostro credito con la formula del “pro-soluto” non dovremo invece preoccuparci dell’eventuale insoluto.

—————

Indietro