la risorsa per le imprese

I trends tecnologici del 2013

04.12.2012 23:28

 

1. Cloud ibridi

I data center distribuiti e le reti intelligenti fisse e mobili che li collegano rappresentano ora una valida alternativa alle tradizionali VPN (Virtual Private Network) che hanno rappresentato a lungo le basi della comunicazione aziendale. L'anno prossimo ci sarà uno spostamento significativo dalle VPN ai cloud pubblici, privati e, soprattutto, ibridi.

“Entro il 2013 oltre il 60% di tutte le aziende avrà adottato una qualche forma di cloud computing”, afferma un report di Gartner.

“Per stare al passo con le mutevoli esigenze delle aziende odierne, la piattaforma ideale dovrà essere sicura e semplice da usare e configurare, ” ha affermato Small. “Nel 2013 chi non sarà in grado di spostare i workload dai cloud pubblici a quelli privati, e viceversa, non sarà competitivo. L'anno che arriva richiederà un approccio deciso nei confronti del cambiamento e della reingegnerizzazione delle reti a supporto delle applicazioni basate su cloud”.

 

2. Gli utenti mobili assumono il controllo

Secondo Forrester, “il 66% dei dipendenti utilizza a scopo lavorativo due o più dispositivi mobili”, un dato che ha implicazioni significative.

“I dipendenti – e i clienti che essi servono – separano sempre meno vita privata e vita lavorativa”, ha sottolineato Small. “Nel 2013 le aziende dovranno gestire e rendere prioritaria questa nuova richiesta di efficienza e produttività, e i dipartimenti IT giocheranno un ruolo chiave nel rispondere alla crescente esigenza di mobilità professionale a livello personale”.

Di conseguenza le imprese adotteranno sempre più spesso strategie di enterprise mobility basate su cloud, creando “cloud personali” nei quali i dipendenti potranno usare le applicazioni aziendali per svolgere più efficacemente il proprio lavoro. Le aziende saranno inoltre più proattive nell'affrontare le sfide associate alla separazione tra vita personale e vita professionale dei dipendenti avvalendosi di “application store” privati e tecniche per la gestione dei dispositivi mobili per creare un ambiente di lavoro più mobile e più sicuro.

 

3. Big Data & Co.

 “Internet of Things” è arrivato e continuerà a crescere per soddisfare esigenze specifiche di settore. Secondo un report Gartner, “nel 2011, gli oltre 15 miliardi di oggetti sul Web con oltre 50 miliardi di connessioni intermittenti cresceranno entro il 2020 arrivando a più di 30 miliardi di oggetti con oltre 200 miliardi di connessioni intermittenti3”.

Le connessioni M2M (Machine-to-Machine) non comprendono ora solo i contatori intelligenti e le automobili smart. Per esempio, reti elaborate di sensori con connessioni dirette M2M si trovano oggi nel settore della sanità e nella prima generazione di telematica automobilistica destinata ai consumatori.

“L'acquisizione di Hughes Telematics Inc. da parte di Verizon aiuterà a promuovere questa evoluzione, ” prosegue Small. “Nel 2013 ci sarà una fortissima crescita che riguarderà retail, servizi finanziari e produzione industriale.”

La capacità di raccogliere, memorizzare e analizzare enormi volumi di dati definirà quali aziende sapranno estrapolare le informazioni migliori e prendere le decisioni più agili per trarre un vantaggio competitivo. Di conseguenza, tutte le organizzazioni – pubbliche e private – dovranno lavorare con fornitori dotati di ecosistemi efficaci e globali.

 

4. Reti più intelligenti e invisibili

Un tessuto intelligente che collega tutto e tutti renderà le reti invisibili agli occhi degli utenti finali, anche a fronte di un tasso di crescita annuo composto del traffico IP del 29% da qui al 2016, secondo le stime del Cisco Visual Networking Index.

“I miglioramenti nell'affidabilità e nella ridondanza delle reti, uniti a endpoint intelligenti, saranno le fondamenta per collegare dispositivi smart e persone ancora più smart”, ha proseguito Small.

“Nel 2013 assisteremo a un passaggio verso reti più dinamiche, connessioni IP pervasive e reti custom che serviranno le aziende, i consumatori e la società in generale”.

“Dalle transazioni retail al trading ad alta velocità fino ai digital sign che comunicano quotidianamente con noi, la rete è onnipresente sullo sfondo della nostra vita; continuerà a crescere in importanza e nel grado in cui la diamo per scontata.”

 

5. La sicurezza è il nuovo scudo stellare

Nel 2013 la sicurezza uscirà dall'ambito specialistico diventando un must per l'IT a ogni livello. Le violazioni della sicurezza riguardano accessi, infrastrutture e applicazioni avvengono su reti fisse e mobili e hanno impatti su capitale fisico, finanziario e intellettuale. La sfera d'azione è globale, come afferma il “Verizon Data Breach Investigations Report” del 2012.

Fonte: Verizon

Indietro

Cerca nel sito

CONTRIBUTI FVG ® 2019