Garanzie per le nuove imprese giovanili in provincia di Udine

03.08.2012 18:08

 

La CCIAA di Udine agevola l’accesso al credito delle PMI giovanili, attraverso l’assegnazione di controgaranzie per il sostegno di investimenti.

Beneficiari finali dell’intervento sono le micro, piccole e medie imprese giovanili - avviate a partire dal 1° novembre 2011 - in qualsiasi forma costituite, con sede e/o unità operativa destinataria dell’investimento nella provincia di Udine.

L’agevolazione viene concessa sotto forma di controgaranzie, a sostegno di un finanziamento (mutuo chirografario) erogato da un istituto di credito, per la realizzazione dei seguenti investimenti:

  • acquisto di impianti, macchinari ed attrezzature;
  • spese di installazione, trasporto e collaudo di impianti, macchinari ed attrezzature;
  • acquisto di arredi, compreso il trasporto e il montaggio;
  • acquisto di hardware e di licenze software, comprese le spese di installazione;
  • acquisizione di consulenze per la creazione di un sito web, con esclusione dei canoni;
  • spese notarili per l’avvio dell’impresa, con riferimento unicamente all’onorario;
  • acquisizione di consulenze finalizzate all’avvio di attività d’impresa, fino ad un massimo pari al 15% del totale della spesa complessiva dell’iniziativa per cui si richiede il contributo
  • costi per partecipazione a fiere, esposizioni, manifestazioni economiche, limitatamente alle spese per quota di iscrizione alla manifestazione, affitto della superficie espositiva, allestimento, assicurazione, trasporto e spedizione di prodotti e materiali;
  • materiale illustrativo relativo all’attività aziendale;
  • acquisto di automezzi a condizione che gli stessi siano immatricolati come autocarri per il trasporto di materiale (categoria N1).

L’agevolazione concedibile consiste in una controgaranzia, di natura fideiussoria, prestata dalla CCIAA di Udine a favore del Confidi nell’interesse dell’impresa richiedente, a copertura della sola quota capitale, pari al 40% della garanzia concessa dal Confidi convenzionato, al quale l’impresa ha presentato domanda di garanzia.

La garanzia concessa dal Confidi è pari all’80% del finanziamento concesso da istituti di credito, a fronte di mutuo chirografario, per l’assunzione delle spese oggetto di domanda di controgaranzia e risultate ammissibili.

Il finanziamento assistito da garanzia e controgaranzia può essere concesso dagli istituti di credito per un valore massimo di € 40.000,00 e una durata massima di 36 mesi.

Le domande di controgaranzia devono essere presentate a partire dal 3 settembre ed entro il 31 dicembre 2012.

 

Link bando: QUI

—————

Indietro