la risorsa per le imprese

Contributi solare termico provincia di Pordenone

15.09.2012 18:24

 

E' possibile presentare domanda  per la concessione di contributi in conto capitale per l’installazione di nuovi impianti solari termici in edifici adibiti a “prima casa”.

Possono presentare domanda di contributo i soggetti privati che alla data di presentazione della domanda stessa risultino proprietari o comproprietari di civili abitazioni, già destinate ad abitazione principale con obbligo di residenza, nonché i condomini già costituiti, limitatamente ai proprietari di “prima casa”.

I contributi sono concessi per incentivare l’installazione di pannelli solari per il riscaldamento dell’ambiente o per la produzione di acqua calda che consentano almeno il 50% della produzione di acqua calda sanitaria.

E’ ammissibile a finanziamento l’installazione di pannelli solari con i seguenti tipi di collettore solari:

  • Collettore solare piano;
  • Collettore solare sottovuoto.

Sono ammissibili solo i nuovi impianti da realizzare dopo la presentazione della domanda di ammissione al contributo, su edifici già esistenti alla data di pubblicazione del bando.

Non sono ammissibili a contributo le richieste per interventi su edifici ancora da realizzare o in corso di realizzazione alla data d’inizio pubblicazione del bando.

Non sono ammissibili inoltre le richieste per interventi da eseguire su edifici già esistenti sottoposti a ristrutturazioni rilevanti, che, secondo la normativa vigente, debbano obbligatoriamente prevedere l’utilizzo di fonti rinnovabili per la copertura dei consumi di calore, di elettricità e per il raffrescamento tramite l’utilizzo di pannelli solari termici.

Sono ammissibili a contributo le seguenti voci di spesa:

  • fornitura e posa in opera dei materiali e dei componenti necessari;
  • opere edili essenziali e connesse all’installazione, nonché gli oneri per la sicurezza;
  • opere accessorie di qualsiasi tipo e specie strettamente inerenti gli impianti;
  • imposta sul valore aggiunta (I.V.A.) ove sia state effettivamente sostenuta e non possa in alcun modo essere recuperata.

Per la realizzazione degli impianti il limite massimo di spesa ammissibile ai fini del contributo, determinato in funzione della tipologia d’impianto, è riferito all’unità di superficie lorda captante espressa in metriquadrati (m2) ed è quantificato come segue:

  • Sistemi e circolazione naturale: € 5.000,00 IVA compresa, pari ad 1.000,00 €/mq, per un massimo di 5 mq.
  • Sistemi a circolazione forzata: € 6.000,00 IVA compresa, pari a 1.200,00 €/mq, per un massimo di 5 mq.

A sostegno degli interventi viene concesso un contributo in conto capitale, pari nella misura dell’80% calcolata sulla spesa ammissibile.

Scadenza 28 Settembre 2012

Link: QUI

Indietro

Cerca nel sito

CONTRIBUTI FVG ® 2019