Contributi per l'artigianato artistico, tradizionale e abiti su misura

13.11.2009 08:44

Sono contribuibili le PMI che svolgono attività di artigianato artistico aperte nei centri urbani (zone omogenee A e B degli strumenti urbanistici generali comunali)

Vengono contribuite al 50% le seguenti spese di investimento:

 

a) lavori di ammodernamento, ampliamento, ristrutturazione e straordinaria manutenzione di immobili situati nei centri urbani, adibiti o da adibire a laboratori di artigianato artistico (max 100.000 euro di contributo)
b) acquisto di arredi, attrezzature, ivi compresi automezzi e macchinari, destinati ad uso esclusivo dei laboratori di cui sopra (max 50.000 euro contributo)

 

Di seguito le macro-attività che possono essere oggetto di contributo:

Abbigliamento su misura / Cuoio, pelletteria e tappezzeria / Decorazioni / Fotografia, riproduzione disegni e pittura / Legno e affini / Metalli comuni e pregiati / Strumenti musicali / Tessitura, ricamo ed affini / Vetro, ceramica, pietra ed affini / Carta, attività affini e lavorazioni varie / Alimentaristi

 

Link per approfondimenti: www.ud.camcom.it/pni/finanz/artigianato/art54_lr12.htm

—————

Indietro