Contributi per l'aggregazione fra imprese di autotrasporto

10.12.2009 10:07
A beneficiare del bando sono le imprese italiane di autotrasporto di merci, iscritte all'Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, e le strutture societarie, risultanti dall'aggregazione di dette imprese.

 

Beneficiari dei contributi, in particolare, sono:

1. raggruppamenti di imprese risultanti da processi di aggregazione fra Pmi di autotrasporto;
2. Pmi risultanti da fusioni o destinatarie di conferimenti da parte di imprese di autotrasporto;
3. Pmi che aderiscono a raggruppamenti già esistenti;
4. raggruppamenti che, avendo le caratteristiche delle Pmi, provvedano a fondersi fra loro.

 

NB: Sono esclusi dai contributi i raggruppamenti risultanti da fusioni o conferimenti fra imprese appartenenti al medesimo gruppo, società controllate, controllanti, o comunque collegate fra loro, anche solo in forma indiretta, ai sensi delle vigenti disposizioni.

Sono finanziabili le prestazioni di consulenza, ivi comprese l'assistenza legale e quella notarile, connesse al processo di aggregazione, ed all'avviamento delle nuove strutture aziendali, nonché all'introduzione di sistemi avanzati di gestione aziendale riferiti all'operazione.

Il contributo sarà corrisposto nella misura del 50% delle spese ammissibili.

La domanda deve essere presentata entro il 18 febbraio 2010.

 

 

Per prendere visione del bando completo e per i moduli in allegato link: www.gazzettaufficiale.it/guridb/dispatcher?service=1&datagu=2009-11-23&task=dettaglio&numgu=273&redaz=09A13789&tmstp=1259144376654

 

—————

Indietro