Contributi per internazionalizzazione PMI turistiche provincia Udine

14.02.2014 08:42

Beneficiari

PMI  con sede e/o unità locale nella provincia di Udine appartenenti ai settori turistico (quali ad esempio alberghi, case appartamenti vacanze, affittacamere, agriturismi, villaggi turistici, strutture campeggio, agenzie viaggio, tour operator), ristorazione e somministrazione, agroalimentare (commercio e/o trasformazione del prodotto alimentare ed agricolo, ecc.)


Iniziative ammissibili
Sono ammesse a finanziamento le iniziative di internazionalizzazione svolte in ambito europeo organizzate da:

  1. CCIAA di Udine e/o Azienda Speciale I.TER della stessa Camera di Commercio di Udine ovvero
  2. Altre Camere di Commercio I.A.A. e/o loro Aziende Speciali congiuntamente alla CCIAA di Udine e/o Azienda Speciale I.TER della stessa Camera di Commercio di Udine;
  3. Camere di Commercio e/o Aziende Speciali del Gruppo delle Strutture Camerali per l’internazionalizzazione congiuntamente alla CCIAA di Udine e/o Azienda Speciale I.TER della stessa Camera di Commercio di Udine;
  4. Regione Friuli Venezia Giulia e sue agenzie/organismi partecipati operanti strettamente nei comparti turistico e agroalimentare, purché l’iniziativa oggetto di richiesta di sostegno sia preventivamente segnalata nonché approvata dalla CCIAA di Udine (in linea con i propri obiettivi di programmazione economica).

Spese ammissibili
Sono ammesse a finanziamento le spese per iniziative, organizzate dai soggetti di cui all’art.3 del bando, in ambito europeo:

  • Missioni economiche in Italia o all’estero;
  • Partecipazioni a fiere in Italia o all’estero;
  • Partecipazione ad esposizioni, anche a carattere temporaneo, all’estero ed in Italia;

I servizi connessi alle predette iniziative possono comprendere:

  • check up preliminare con esperto paese
  • interpretariato
  • organizzazione incontri B2B
  • organizzazione visite individuali
  • organizzazione visite conoscitive collettive
  • catalogo collettiva
  • tassa d’iscrizione alla fiera
  • affitto superficie espositiva
  • allestimento
  • spazio pre-allestito
  • spedizioni materiale e campioni
  • servizi legati al follow up
  • spese di viaggio e alloggio, incluso pedaggio autostradale regolarmente documentato
  • altre spese e/o servizi strettamente connessi all’iniziativa


L’importo della spesa ammessa a contributo deve essere almeno pari ad Euro 600,00 iva esclusa

Agevolazioni
Il contributo, calcolato nella percentuale massima del 60% delle spese ammesse, può essere concesso in una delle seguenti modalità:

  1. Voucher "A" dell’importo di Euro 360,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di Euro 600,00, IVA esclusa, regolarmente fatturata
  2. Voucher "B" dell’importo di Euro 550,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di Euro 916,67, IVA esclusa, regolarmente fatturata
  3. Voucher "C" dell’importo di Euro 800,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di Euro 1.333,34, IVA esclusa, regolarmente fatturata

Scadenza
Le imprese interessate presentano domanda di contributo in bollo alla CCIAA di Udine a partire dalle ore 09.00.00 del 17 febbraio 2014 ed entro il 14 novembre 2014.
 

Per info e modulistica: LINK

—————

Indietro