Contributi a fondo perduto per il commercio elettronico (e-commerce)

31.12.2010 10:39

E' stato attivato con i fondi POR-FESR il contributo per le PMI che intendono iniziare o implementare la propria piattaforma e-commerce (ossia la vendita attraverso un sito web dei propri prodotti-servizi).

Le seguenti spese sono ammissibili e vengono contribuite fino al 50% (min 3.000 - max 30.000 euro):

 

a) Acquisizione di servizi:
- acquisizione di servizi di consulenza rivolti alla creazione di siti orientati al commercio elettronico;
- acquisizione di servizi di consulenza specialistici per lo sviluppo, la customizzazione e personalizzazione dell´applicazione che gestisce l´attività di vendita o promozione via internet quali applicazioni di e-Commerce, applicazioni business-to-business, etc.
- acquisizione di consulenze per l´integrazione con gli altri sistemi informativi aziendali (gestione magazzino, vendite, distribuzione, amministrazione, Business Intelligence, CRM);
- acquisizione di servizi di assistenza iniziale all’imprenditore, ai propri soci, ai collaboratori e dipendenti per la gestione del sito orientato al commercio elettronico, quali la consulenza per l’iniziale utilizzo, limitatamente agli addetti destinati alla gestione, manutenzione o controllo del sito e con esclusione delle spese di trasferta ;
- spese per il collegamento con il sistema regionale di teleinformazione e teleprenotazione turistica, escluse le spese di gestione dei sistemi;
- spese per la traduzione dei testi del sito;
- spese per la promozione del sito orientato al commercio elettronico, limitatamente a quelle previste per l’acquisizione di consulenze per studi di web marketing, per i piani di diffusione e il posizionamento del sito web di commercio elettronico.


b) Beni materiali:
- acquisizione di hardware, relativamente al massimo ad una postazione completa ( incluso sistema operativo) ;
- acquisizione di hardware specifico per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza della connessione alla rete, inclusa la costituzione di Secure payment System;
c) Beni immateriali:
- acquisizione di sistemi informatici (software, brevetti) acquistati o ottenuti in licenza, semprechè strettamente necessari e direttamente collegati alla creazione, gestione, promozione del sito orientato al commercio elettronico, comprese le spese relative alla registrazione del nome di dominio e della casella di posta elettronica
- acquisizione software specifici per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza della connessione alla rete, inclusa la costituzione di Secure payment System;
- acquisizione di applicazioni e programmi per l´integrazione con gli altri sistemi informativi aziendali (gestione magazzino, vendite, distribuzione, amministrazione, Business Intelligence, CRM).

 

Scadenza bando: 29 marzo 2010

 

Link per documentazione qui

—————

Indietro