Contributi a cooperative e associazioni di artisti per manutenzioni su immobili dello stato

04.05.2018 16:54

Individuazione dei criteri di assegnazione dei contributi a fondo perduto in favore delle cooperative di artisti ed associazioni di artisti

I contributi spettano alle cooperative e alle associazioni di artisti, residenti nel territorio italiano, che effettuino opere di manutenzione straordinaria sugli immobili di proprietà dello Stato, assegnati in locazione o concessione.

Per opere di manutenzione straordinaria si intendono le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché' per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino la volumetria complessiva degli edifici e non comportino modifiche delle destinazioni di uso. Sono ricompresi anche quelli consistenti nel frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari con esecuzione di opere anche se comportanti la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché' del carico urbanistico purché non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l'originaria destinazione d' uso, inclusi gli interventi che comportino un mutamento d'uso non urbanisticamente rilevante ai sensi della medesima normativa.

I contributi sono riconosciuti in proporzione alle spese sostenute per le opere di manutenzione straordinaria, fino all'80% delle stesse comunque non oltre l’importo di € 200.000 per l’intera durata dell’atto di concessione o del contratto di locazione (il limite può   essere   ridotto   dall'Ente   gestore   in   relazione   alla disponibilità dei fondi e al numero di immobili coinvolti).

Per info:LIN K 

—————

Indietro