Contributi al professionista per maternità e paternità

25.03.2010 22:20

Contributo a fondo perduto per consentire alle professioniste ed ai professionisti di conciliare le esigenze della professione con quelle della maternità e paternità.

 

A chi si rivolge

L'intervento è riferito a professionisti con figli minori fino a 8 anni di età e figli minori di 18 anni, in affidamento o in adozione nazionale e internazionale
I Professionisti possono essere:
 ordinistici regolarmente iscritti a ordini o collegi professionali che esercitino l’attività professionale in forma individuale.
non ordinistici  aderenti ad associazioni, inserite nel registro regionale previsto dall'art. 4 della LR 13/2004.

 

Requisiti

Residenza nel Friuli Venezia Giulia.
Svolgimento dell'attività in forma individuale con studio o sede operativa stabile in Friuli Venezia Giulia.
Svolgimento di un'attività esclusivamente professionale.
Gli interessati non devono essere:
  • - lavoratori dipendenti (anche a tempo determinato o part-time);
  • - collaboratori di impresa familiare;
  • - artigiani;
  • - commercianti;
  • - coltivatori diretti;
  • - titolari di impresa;
  • - amministratori di società di persone e di società di capitali.
Età non superiore ai 45 anni alla data della presentazione della domanda di intervento contributivo.
 

Ammontare del contributo

L'ammontare del contributo è pari al 50% del costo del compenso del professionista sostituto, fermo restando il limite massimo di euro 35.000,00.

 

 

Quando presentare la domanda

La domanda deve essere presentata anteriormente alla data di inizio dell'incarico di sostituzione.
 
Per gli ulteriori approfondimenti e modulistica-> clic qui
 

 

—————

Indietro