Carso triestino e goriziano:contributi per coltivazione terreni incolti

09.10.2018 16:11

Chi ha l’interesse a coltivare un terreno incolto, di proprietà o in affitto, potrà rimetterlo in produzione sfruttando fino a 20.000 euro di fondi pubblici per domanda finanziata dal bando. L’investimento richiesto nel bando potrà essere composto per il 50% da fondi pubblici e per il restante 50% in denaro o dal lavoro in proprio dell’agricoltore utile a rimettere in produzione la terra.

Possono essere aziende agricole singole o associate, anche organizzate assieme in un soggetto formale, attive nella produzione primaria di prodotti agricoli.

 

Cosa si finanzia:

  • risistemazione fondiaria del fondo anche con fresature delle pietre;
  • ripristino della sostanza organica con ammendanti di origine naturale;
  • recinzione e recupero di terreni con utilizzo di materiale locale e di origine naturale in abbinamento a tecnologie consolidate;
  • risistemazione degli elementi del paesaggio (siepi, muretti a secco, pulizia muretti a secco) presenti e legati all’utilizzo del fondo oggetto di intervento.

La domanda va presentata entro il entro il 27 dicembre 2018.

Per info: LINK

—————

Indietro