la risorsa per le imprese

Agevolazioni "Nuova Sabatini"

12.12.2012 08:57

 

Aggiornati i limiti massimi di maggiorazione del tasso di interesse omnicomprensivo relativi alle operazioni finanziarie oggetto di agevolazione a valere sulla "Nuova Sabatini" (Legge 1329/65), poste in essere dalle imprese della Regione Friuli Venezia Giulia che passano dagli attuali 200 punti base a 400 punti base, al netto delle imposte. Le agevolazioni concesse a valere sulla legge in oggetto, sono finalizzate ad incentivare l’acquisto o il leasing di macchinari da parte delle PMI aventi unità locale situata nel territorio della Regione Friuli Venezia Giulia.

Viene agevolata l’acquisizione di nuove macchine utensili o di produzione, maggiori di Euro 1.000,00 attraverso finanziamenti e le locazioni finanziarie finalizzati all'acquisizione di macchinari.

L’intervento contributivo è finalizzato alla sovvenzione del costo di acquisizione del macchinario. Nel costo del macchinario sono ricomprese, nel limite complessivo del 15 per cento d, le spese sostenute per montaggio, collaudo, trasporto, imballaggio, formazione del personale all’utilizzo della macchina nonché quelle relative alle opere murarie strettamente indispensabili al funzionamento della macchina stessa.

Sono esclusi i veicoli, le imbarcazioni nonché le macchine acquistate per finalità dimostrative, i macchinari ceduti in comodato ed i macchinari destinati ad essere noleggiati senza operatore (c.d. noleggio "a freddo"). Non sono ammissibili gli investimenti di mera sostituzione.

L’importo dell’operazione finanziaria può coprire fino al 100 per cento dell’investimento, nel limite di euro 360.000,00 per le imprese industriali e di euro 90.000,00 per le imprese artigiane; tali limiti non si applicano alle operazioni di locazione finanziaria. In tutti gli altri casi si applica il limite di euro 5.000.000,00.

Alle operazioni finanziarie deve essere applicato da parte dei soggetti finanziatori un tasso di interesse onnicomprensivo non superiore, se variabile, all’EURIBOR più di 400 punti base (al netto delle imposte) o, se fisso, all’IRS Interest Rate Swap più di 400 punti base (sempre al netto delle imposte). L’operazione finanziaria deve coprire almeno il 25% dei costi ammissibili.

Il tasso di contribuzione è pari al 70% del tasso di riferimento.

L’agevolazione è cumulabile con altre agevolazioni contributive o finanziarie dirette sullo stesso investimento previste da altre leggi nazionali o regionali, entro le intensità di aiuto massime consentite dalle vigenti normative.

Le imprese, prima dell’avvio dell’investimento, devono fare richiesta presso le banche, le società di leasing e i confidi convenzionati che a loro volta inoltrano la richiesta di contributo al soggetto gestore Mediocredito Centrale S.p.A. attraverso l’apposita procedura telematica.

LINK: qui

 

Indietro

Cerca nel sito

CONTRIBUTI FVG ® 2019