7 strategie per una presentazione di successo

01.04.2012 18:00

 

1. Iniziare con una rapida sintesi delle esigenze della controparte. Dimenticare i dettagli sulla vostra azienda, i premi vinti e le imprese con cui avete lavorato; potete discuterli dopo. Aprire la presentazione dimostrando alla controparte di aver ben chiare le loro esigenze catturerà l’attenzione e permetterà di distinguersi dai competitors che utilizzano il solito approccio di vendita.

2. Siate sintetici. Se vi vengono dati 60 minuti chiudete in 45. Nessuno si lamenterà che non abbiate usato l’intero budget di tempo a disposizione.

3. Focalizzatevi sulle informazioni essenziali. Quasi tutte le presentazioni includono troppi dettagli.Contrariamente a ciò che si pensa, la maggior parte degli interlocutori non vogliono sapere tutto della vostra soluzione ma solo ciò che è maggiormente importante per la loro situazione.

4. Usate i racconti, i casi di studio e gli esempi. Costruite casi concreti che dimostrino che i clienti abbiano  ricevuto concreti vantaggi dalla vostra offerta, segmentandoli sul business della controparte.

5. Create un dialogo. La maggior parte delle presentazioni sono monologhi. Inserite nelle esposizioni  alcuni spunti che permettano di coinvolgere l’interlocutore. Migliorano l’esposizione, tengono alta l’attenzione e permettono di differenziarsi.

6. Concludete con una specifica richiesta. Evitate la classica chiusa “ se avete domande contattatemi pure telefonicamente”. Prendete coraggio e chiedete a chi decide cosa volete che faccia.

7. Provate l’esposizione. Forse la cosa più importante. Tanto più è rilevante l’opportunità di vendita, tanto più dovete provare la presentazione. L’idea non è di memorizzarla ma di aiutarvi a ricordare i punti principali e assicurarsi che tutto scorra in modo appropriato.

—————

Indietro